Home Good News DAL CO2 STABILE ALLE MEDAGLIE OLIMPICHE FATTE CON I CELLULARI: LE BUONE NOTIZIE DELLA SETTIMANA

DAL CO2 STABILE ALLE MEDAGLIE OLIMPICHE FATTE CON I CELLULARI: LE BUONE NOTIZIE DELLA SETTIMANA

di Enrico Sarzanini

Chi fa informazione come il sottoscritto è purtroppo spesso costretto a dover dare brutte notizie. Ne farei volentieri a meno, ma la professione ci impone di raccontare i fatti per quelli che sono e la maggior parte delle volte si tratta di cattive notizie. Per questo ho deciso di crearmi questo  “angolo di Paradiso”, un posticino dove poter condividere con voi delle belle notizie, storie e racconti che ci regalino serenità. Gli americani raccontano “good news”, quasi come se fosse una terapia, in questo blog proverò a strapparvi un sorriso o, male che vada, un pensiero positivo.

Partiamo subito con una serie di notizie che ci fanno ben sperare per il futuro. Innanzitutto parliamo del nostro ambiente perché le emissioni di anidride carbonica non sono aumentate per il terzo anno consecutivo. Gli studiosi del Global Carbon Project, un gruppo di scienziati che misura le emissioni di CO2 in atmosfera, hanno confermato che piante, terre e acque hanno compensato il gas emesso dall’attività umana. Dunque munitevi di guanti e pala e piantatela… di usare la macchina o la moto.

Spostiamoci invece in Giappone dove nel 2020 a Tokio si svolgeranno le Olimpiadi. Il governo locale ha lanciato un progetto tramite il quale i cittadini saranno invitati a donare i loro vecchi cellulari inutilizzati al fine di trasformarli nelle medaglie olimpiche. L’obiettivo è promuovere la sostenibilità ed il rispetto per l’ambiente attraverso il riciclo dei prodotti elettronici dismessi. L’idea origina dal fatto che tutti i dispositivi elettronici contengono piccole quantità di metalli preziosi, come l’oro e l’argento, che possono essere recuperati a livello industriale mediante processi chimici in modo da poterli riutilizzare. Un modo bello e concreto di fare un riciclo “ragionato”.

 

 

Continua a seguirci:
Tweet 20

Scrivi un commento

Articoli che ti potrebbero interessare