Home Good News Quando il 3D facilita la vita

Quando il 3D facilita la vita

di Enrico Sarzanini
Chi ci renderà la vita migliore? La stampante 3d. E’ l’ultima frontiera della tecnologia che alcuni pazienti affetti da problemi reumatici (in Italia sono oltre 5 milioni, un numero importante), per alcuni quasi invalidanti, hanno deciso si sfruttare per migliorare decisamente il loro stile di vita. Si tratta di otto invenzioni progettate e disegnate da un gruppo di pazienti delle Associazioni Anmar e Apmar insieme al team di designer del +Lab (Politecnico di Milano) nell’ambito di un progetto ribattezzato #NoiNonCiFermiamo con il sostegno di Roche. Si va dalla Pinza raccogli-tutto all’apribottiglie passando per calzascarpe, adattatore per posate, pelaverdure fino ad arrivare al pettine per lavare i capelli. Grazie a questi semplici oggetti i malati reumatici migliorano i movimenti di tante piccole azioni quotidiane. Tutti ideati per aiutare a superare le barriere dovute a rigidità e dolori articolari che spesso rendono la vita dei pazienti affetti da artrite complicata. Tra il dire e il fare questi oggetti si possono trovare online sul sito www.piuability.it: una volta scelto l’oggetto di cui si ha bisogno  basterà scaricare la scheda tecnica e consegnarla ad un laboratorio con stampanti in 3D per ottenere l’oggetto.
Continua a seguirci:
Tweet 20

Scrivi un commento

Articoli che ti potrebbero interessare