Home Le nostre rubricheC'eravamo tanto amati Io, te e mamma… Quando lui è un mammone

Io, te e mamma… Quando lui è un mammone

di Sonia D'Agostino

Lei è perfetta e nessuna potrà mai essere al suo pari: nessuno stira come lei, cucina come lei, dice le cose giuste, lo coccola e lo comprende come lei. Insomma, non c’e’ nessuna donna paragonabile a sua madre.
Non voglio entrare nel merito della questione perché, si sa, la mamma è sempre la mamma e la sua è una figura fondamentale per la crescita dei figli. Ma quando per lui, uomo adulto, il giudizio della mamma è sacrosanto, così come lo sono i suoi consigli, dal modello di pantaloni da comprare alle pentole che servono in casa, dal colore delle pareti al tipo di donna da sposare allora si, ci troviamo davanti a un partner  problematico, del tipo mammone. E qui casca l’asino, perché’ finche’ il problema si riesce ad arginare attivando alcune strategie basilari, tipo farsi amica la suocera, mettere alcuni paletti per preservare la propria tranquillità, chiudere un occhio sulle interferenze di  poco conto, va bene.

Il gioco invece si fa duro quando la signora in questione appartiene all’esemplare “formalmente inappuntabile ma subdola fino alla morte”, quindi fintamente carina ma manipolatrice a oltranza. E quindi lei, e sempre lei, come una goccia ogni giorno sforna una parolina a tuo sfavore, così, giusto per tenere in pugno l’amabile figliolo, stabilendo con lui un rapporto di complicità per la serie: ci siamo io e te.. e poi c’è lei, la tua compagna. Esiste anche la tipologia della suocera vittima e lamentosa, peraltro rischiosissima, di quelle che fanno di tutto per creare scrupoli di coscienza al figlio e si adoperano per portare il ménage a tre: io mammeta e tu, come la vecchia canzone di Carosone. Ce ne sarebbero tante di storie da raccontare. Cosa ne pensate? Questo sarà il tema della settimana che anticiperò oggi nella puntata di Io le donne non le capisco, in onda ogni sabato su Radio Radio (Fm 104.5 a Roma e nel Lazio, e su Sky canale 826).  insieme a me ci saranno l’avvocato matrimonialista Gian Ettore Gassani, la criminologa Roberta Bruzzone e i miei compagni di viaggio, Loredana Petrone e Stefano Bongarzone.

di Sonia D’Agostino

Continua a seguirci:

Scrivi un commento

Articoli che ti potrebbero interessare