Home Le nostre rubricheIl diario di Sonia David Zard: intervista a un grande uomo italiano

David Zard: intervista a un grande uomo italiano

di Sonia D'Agostino

“Il rock è la più grande rivoluzione dopo la rivoluzione francese, quando si va a vedere un concerto non esiste razza, religione, colore, tutti quanti stanno assieme gioendo nello stesso momento, tutti sono lì per un artista e l’artista è lì per loro” queste le parole di David Zard a Io le donne non le capisco.

Ci sono uomini che lasciano il segno nella vita, David Zard è stato uno di quelli, un pioniere nel mondo della musica, un uomo che ha avuto il coraggio di realizzare i propri sogni combattendo contro tutto e contro tutti.

A lui dobbiamo i primi concerti negli stadi, a lui dobbiamo l’emozione indimenticabile di aver ascoltato per la prima volta in Italia i grandi della musica internazionale.

David, siamo onorati di averti ospitato in trasmissione dove, generosamente, hai parlato di te e della tua vita privata.

A noi lasci la consapevolezza che i grandi personaggi, quelli che per primi tracciano strade, non moriranno mai.

Continua a seguirci:
Tweet 20

Scrivi un commento

Articoli che ti potrebbero interessare