Home Le nostre rubricheL'angolo di Nori Corbucci La magia di Jaja Fiastri

La magia di Jaja Fiastri

di Nori Corbucci

Jaja è un’esperta sceneggiatrice sopratutto di musical: quasi tutti quelli prodotti da Garinei e Giovannini per il teatro Sistina li ha scritti lei, da Aggiungi un posto a tavola a Alleluja brava gente e altri.
Con Jaja abbiamo fatto viaggi e crociere e, quando eravamo fermi in rada, Jaja dava il meglio del suo spirito raccontandoci fatti e fattarelli molto spassosi. Ci confessò che in un periodo particolare della sua vita aveva frequentato maghi e chiromanti. Una di queste, dall’aspetto alquanto trasandato, l’aveva ricevuta in un garage con una sigaretta incollata all’angolo della bocca e le aveva dato appena un’occhiata distratta. Jaja si era seduta davanti al tavolaccio dove era appoggiato un mazzo di tarocchi unti e bisunti. La fattucchiera con la cornetta stretta tra la spalla e il collo contemporaneamente mischiava le carte e urlava al telefono: “…Dottore, nun doveva…nun doveva…lei è pesci, ha sbagliato, capitooo?!” e dopo aver riattaccato riprendeva in mano il telefono che stava già squillando : “Gliel’hai data?! Nun m’hai dato retta! E ora so c…zi tuoi” e scuotendo la testa delusa rivolta a Jaja: “ Hai capito, gliel’ha data quella scema. Nun dovevaa.” E a bruciapelo puntando il dito su Jaja :
“Tu hai successo con gli uomini”. E la mia amica : “Ma se non mi ha fatto ancora le carte, come fa a saperlo?”
“Dalle zinne, cocca, l’ho capito dalle zinne! Una con quel davanzale piace per forza…Vai tranquilla e lascia 50 mila lire per gli orfanelli”.

(foto by www.jajafiastri.it)

Continua a seguirci:

Scrivi un commento

Articoli che ti potrebbero interessare