Home Le nostre rubricheL'angolo di Nori Corbucci Liza Minnelli e l’incontro-scontro con Paolo Villaggio

Liza Minnelli e l’incontro-scontro con Paolo Villaggio

di Nori Corbucci

Nel 1987 Liza Minnelli venne a Roma per girare un film con Burt Reynolds, nostro caro amico, scoperto da Sergio che gli fece fare il primo film da protagonista (Navajo Joe,1966).
Spesso, dopo le riprese, andavamo a cena con Reynolds, la Minelli e altri amici della loro troupe.
Quando il nostro amico Paolo Villaggio seppe che saremmo andati a cena al J.O. con la Minelli, chiamò Sergio al telefono supplicandolo di invitarlo. “E’ impossibile, caro Paolo, siamo invitati da Burt, siamo solo in otto e non saprei proprio come inserirti”, “Ma la Minnelli è il mio sogno erotico, è la donna più sexy che abbia mai visto, è una vita che sogno di incontrarla, non mi puoi fare questo!” e Sergio preso a pietà: “ Fammici pensare su…sai, parliamo di lavoro…Ah! Però ho un’idea, tu arrivi con i tuoi amici e quando ci vedi a tavola seduti, vieni a salutarci e io te la presento, così sembra tutto naturale…che te ne pare?”.
Villaggio entusiasta : “ A che ora andate?”, “ Beh, prima prendiamo l’aperitivo, ma penso verso le nove e mezza saremo a tavola. Tu arriva intorno alle dieci così è più sicuro.”.
Alle dieci e un quarto precise Villaggio si presentò al nostro tavolo, e mio marito , fedele all’impegno, lo presentò ai commensali, quando arrivò il turno di Liza, Villaggio si gettò ai suoi piedi dicendole con enfasi:
“Signora, lei per me è la donna più sexy del mondo!”. La Minnelli lo squadrò ben bene, e gli rispose : “ Peccato che non possa dire la stessa cosa di lei…” e si rigirò verso il suo piatto. A questo punto Villaggio, che più Fantozzi di così non era mai stato, con la coda tra le gambe si allontanò umiliatissimo e non si fece più vedere.

Nori Corbucci

Continua a seguirci:
Tweet 20

Scrivi un commento

Articoli che ti potrebbero interessare