Home Lei e luiCoppia e Famiglia Quando la Depressione Post Partum colpisce Lui

Quando la Depressione Post Partum colpisce Lui

di Loredana Petrone

La depressione è una malattia democratica: colpisce tutti.

(Indro Montanelli)

La nascita di un bambino è una vera rivoluzione, perché quando nasce un bambino nascono anche una mamma e un papà. Mentre nella madre i cambiamenti del corpo accompagnano questa grande trasformazione, per il futuro papà non è facile realizzare cosa sta succedendo, e può essergli necessario un po’ più di tempo per avere piena consapevolezza di questo epocale cambiamento. Si dice, infatti, che i papà devono affrontare un parto mentale, perché devono costruire con il pensiero l’immagine del figlio che sta per nascere.

Il processo attraverso cui si diventa “padre” è, quindi, un’esperienza che si sviluppa gradualmente ed ha tempi e ritmi specifici.

Diventare padre non significa solo essere felice per l’arrivo di un bambino, ma rinegoziare il proprio ruolo per trasformarsi in un papà accudente ed empatico in grado di prendersi cura del neonato e sostenere la propria compagno in questa esperienza trasformativa. Questo cambiamento identitario non è sempre facile da vivere, perché implica un profondo cambiamento interiore e può far sentire inadeguati tanto da creare uno stato di confusione e fluttuazioni dell’umore, fino a giungere ad una vera e propria Depressione post-partum

Non è solo la mamma, quindi, a vivere sbalzi d’umore ma la scienza dimostra che anche i papà possono essere travolti dalla Depressione post-partum, molto spesso perché impreparati ad affrontare il progetto genitoriale, alla trasformazione della donna durante e dopo la gravidanza, alla fatica di ritrovare un equilibrio di coppia dopo la nascita di un figlio e all’impossibilità materiale che tutto ritorni come prima.

Gli indicatori del possibile arrivo di una depressione post partum paterna sono: stato d’animo triste o depresso, perdita di interesse per le attività solitamente amate, affaticamento, disturbi del sonno, perdita di appetito, irritabilità e sensazioni di oppressione.

Diventare padre è un percorso sicuramente diverso da quello della futura mamma ma altrettanto entusiasmante e complesso. Per questo motivo occorre prestare attenzione agli indicatori di una possibile depressione post partum in modo da potersi rivolgere repentinamente ad un esperto per  supportare il papà e promuovere il benessere dell’intero sistema familiare.

Continua a seguirci:
Tweet 20

Scrivi un commento

Articoli che ti potrebbero interessare