Home Lei e luiCoppia e Famiglia Sapete cos’è il carico mentale? Ne abbiamo parlato con Maria Grazia Cucinotta e Rosalia Porcaro

Sapete cos’è il carico mentale? Ne abbiamo parlato con Maria Grazia Cucinotta e Rosalia Porcaro

di Sonia D'Agostino

Siamo tornati! Da oggi riparte la nuova stagione di Io le donne non le capisco e per l’occasione abbiamo avuto in studio ospiti d’eccezione come Maria Grazia Cucinotta e Rosalia Porcaro e in collegamento telefonico Maurizio Costanzo.

Come tradizione partiamo da un sondaggio, pubblicato sulla nostra pagina Facebook, per coinvolgere chi ci segue e prendere spunto per approfondire argomenti legati alla vita di tutti i giorni.

Sapete cos’è il Carico Mentale? 
È il fenomeno che porta le donne che lavorano a farsi carico dell’organizzazione di tutta la gestione domestica, perché si sentono socialmente in dovere di farlo, e arrivando così a sovraccaricarsi e vivere una vera e propria “doppia giornata”. Qual è la soluzione? Delegare? Farsi aiutare dal proprio compagno? Ogni tanto cercare di lasciar andare e prendersi un momento di relax?

Quello che si evince è che le donne sentono un eccessivo senso del dovere, su questo incide anche la componente sociale che prevede che l’organizzazione della casa sia un affare prettamente femminile, si cresce con questo peso e/o responsabilità e di conseguenza si matura una presunzione tutta rosa che porta al “come faccio io le cose non le fa nessuno”.  Parliamo di un atteggiamento insito nella donna. Ma c’è anche chi si interroga su come una donna percepisca l’uomo dentro le mura domestiche: come un figlio o come compagno? Ma non mancano le testimonianze di chi, con la collaborazione del proprio partner, sia riuscito a dividere equamente il peso del Carico Mentale in modo da risultare più leggero.

Una carissima amica di Io le donne non le capisco, Maria Grazia Cucinotta si definisce una “control freak, ad esempio mi occupo del cambio di stagione di tutta la famiglia! Mi dedico allo shopping per mia figlia e per mio marito e da maniaca – per un periodo di tempo-  preparavo, la sera, gli abiti di Giulio per il giorno dopo. Ora ho smesso, – continua l’attrice e produttrice- mi sono resa conto che ero una manica. Quello che possiamo fare, come passo verso il nostro partner, è quello di accogliere del supporto che, a modo loro, ci danno, non possiamo pretendere la stessa nostra precisione ma dobbiamo accettarla”.

 

 

Tra pochi giorni sarà in onda con il Maurizio Costanzo Show, poi sarà impegnato con Si è fatta notte. Dal 14 ottobre, dalle 11 alle 12, sarà in radio con Strada facendo su Rai Isoradio. A dicembre sarà impegnato con Gran varietà, un programma che racconta i grandi varietà televisivi. Una vita piena, quella di Maurizio Costanzo ma “con Maria abbiamo trovato il giusto equilibrio, se sono sposato con lei da 24 anni un motivo ci sarà. Secondo me quello che spinge le donne ad un carico mentale viene, giustamente, da quella voglia di rivincita che coltivano: concentrano nelle attività domestiche la loro realizzazione. Non credo a quegli uomini che dicono che si mettono a fare le pulizie domestiche, questa è una presunzione maschile”.

Il 02 ottobre è stata la festa dei nonni e Maurizio Costanzo di nipoti ne ha quattro, “quest’anno, per la prima volta mio nipote di 14 anni mi ha chiamato per farmi gli auguri, è stato un momento bello” – continua il giornalista. “Sono un nonno che cerca di vedere i nipoti quando può, spesso il giovedì pranzano tutti con me in ufficio. Il nipote più grande ci tiene a stare dietro le quinte del Costanzo Show, spero che abbia il mio DNA, non lo forzo ma non lo ostacolo”.

 

Rosalia Porcaro, ha lavorato in molti film italiani e nelle trasmissioni comiche più significative come Zelig e l’Ottavo Nano e da mercoledì 30 ottobre la troveremo protagonista a CR4 La repubblica delle donne con Piero Chiambretti.

 

Continua a seguirci:
Tweet 20

Scrivi un commento

Articoli che ti potrebbero interessare