Home Lifestyle Sergio Valente: “Vi racconto Charlize Theron”

Sergio Valente: “Vi racconto Charlize Theron”

di Simona Gabrielli

Sergio Valente, hairstylist di successo e con più di 50 anni di esperienza al fianco dei più grandi stilisti tra cui Valentino, Versace, Ferrè, Capucci, Lancetti, Scervino, Fendi, Curiel e Sarli, ci racconta l’incontro professionale con la meravigliosa Charlize Theron.
Uomo concreto, rigoroso ma solare e di un’eleganza che appartiene ancora a pochi, Sergio mi accoglie nel suo atelier di via del Babuino come se mi ospitasse nel salotto di casa.

In che occasione hai conosciuto Charlize Theron?
Nel 2001. Sono stato chiamato da una nota Griffe di Moda per collaborare alla loro campagna pubblicitaria. La location era una villa sull’Appia Antica. Avevo un impegno preso precedentemente ma mi dispiaceva rifiutare perché chiaramente avevo una grande curiosità di conoscere personalmente l’attrice che aveva girato il famosissimo spot di Martini. Quindi accettai e il primo giorno mi feci sostituire da Alessio Aldini, vincitore del Premio Sergio Valente per poi continuare io nei giorni successivi.

Come te la immaginavi prima di conoscerla?
Avendola vista nello spot che l’aveva resa famosa in Italia qualche anno prima, me la immaginavo esattamente come in video, invece…

Cosa ti ha colpito appena l’hai incontrata?
Fui fulminato dalla straordinaria bellezza e dal cambiamento avvenuto a distanza di pochissimi anni dal celebre spot.
Dimagrita, capelli medio-lunghi di un colore dorato, la pelle del viso e del corpo luminosa e vellutata. Un sorriso meraviglioso con occhi e sguardo intelligenti. Insomma bellezza straordinaria e fuori dal comune.

Cosa non dimenticherai mai di lei?
Il suo modo di fare. Molto easy. Ho percepito subito che si trattava di una vera professionista e di una donna con grande consapevolezza di sé. Era in compagnia della mamma e con lei era molto protettiva. Sembravano due sorelle. Era palese quanto la presenza della madre la potesse rendere felice. Parlavano, ridevano ed era un vero piacere vederle così affiatate.

Cosa non ti aspettavi da lei?
Solitamente al primo incontro con una celebrity del suo livello, si percepisce un po’ di diffidenza. Lei invece mi ha messo subito piacevolmente a mio agio con grande naturalezza e, dandomi completa fiducia, mi ha dato la possibilità di lavorare sereno e con la sua massima collaborazione.

Di donne famose ne hai conosciute molte e per tantissime ancora oggi ti prendi cura della loro bellezza. Le attrici americane sono diverse dalle italiane?
Tutto il mondo è Paese. Sicuramente sia le attrici americane che quelle italiane ci tengono ad affidarsi a stilisti di fama e talento. Direi che da questo punto di vista ho riscontrato le stesse esigenze.

Quindi direi che è stato bello lavorare con lei?
Direi a dir poco fantastico! Lavorare con una donna come Charlize, intelligente, con grande apertura mentale e bellissima, è stata sicuramente una esperienza professionale irripetibile.

Continua a seguirci:
Tweet 20

Scrivi un commento

Articoli che ti potrebbero interessare