Home Lifestyle La vanità non è solo donna. Ora è anche per lui!

La vanità non è solo donna. Ora è anche per lui!

Sebbene gli uomini siano meno sensibili ai segni dell’invecchiamento rispetto alle donne, ciò non significa che ne siano totalmente immuni. Con questo articolo, la redazione di “Io le donne non le capisco” si rivolge proprio agli uomini, sfatando alcuni miti che li riguardano e invitandoli a prendersi cura regolarmente della loro pelle.

 

Negli ultimi decenni la Medicina Estetica ha raccolto un numero crescente di pazienti (22% circa) provenienti dalla sfera maschile (tra i 25 e 50 anni), che sempre più si rivolgono al Medico Estetico per effettuare trattamenti sia per il viso che per il corpo.

Le richieste che l’uomo fa al Medico Estetico soprattutto mirate alla cura della propria pelle, alla prevenzione e correzione dei segni dell’invecchiamento, rispettando le caratteristiche specifiche del volto maschile.

Oggi la cura della persona è un atteggiamento comune alla maggior parte degli uomini.

Sfatiamo il mito che la pelle maschile non abbia necessità di essere pulita solo perché non viene truccata; al contrario, a fine giornata e al mattino, è opportuno detergere il viso, rimuovendo tracce di sebo, prodotto fisiologicamente dalla cute, smog, sudore, inquinamento, fumo e polveri sottili che, durante la giornata, si depositano sulla pelle, ostruendo i pori, facendo apparire il viso più lucido e poco luminoso.

La detersione deve essere delicata (formulazioni in gel, mousse o latti detergenti), preferibilmente a risciacquo con acqua tiepida, per rimuovere anche i residui del detergente stesso. Al mattino è opportuno applicare prodotti cosmetici idratanti e protettivi, e dopo la rasatura è fondamentale utilizzare prodotti dopobarba, lenitivi e rinfrescanti, privi di alcool. La sera via libera ai prodotti cosmetici antirughe, sebonormalizzanti o mirati al trattamento di dermatiti, pronte a colpire, nella maggior parte dei casi, il mondo maschile!

Cosa cerca oggi l’uomo in farmacia e/o in profumeria?

Oggi l’uomo, quando va in farmacia o profumeria, fa richieste anche per se stesso. È pretenzioso nello scegliere e nell’utilizzare prodotti cosmetici idonei, atti a soddisfare le proprie esigenze e a normalizzare eventuali alterazioni cutanee, eventi che un tempo erano riservati quasi esclusivamente alla donna.

Il mercato risponde alle esigenze maschili con prodotti e linee man care sempre più numerosi e riservati, poiché la pelle dell’uomo è diversa da quella della donna. È più spessa di circa il 16%, è più resistente a causa della maggiore densità delle fibre di collagene ed è più grassa, ma è altrettanto più esposta alla disidratazione, a causa anche della frequente rasatura.

Uomini, non abbiate paura, la vostra pelle invecchia più lentamente di quella delle donne, ma una volta comparse, le rughe diventano più profonde ed evidenti! È quindi indispensabile prendersi cura della propria pelle, trattarla e mantenerla sana nel tempo.

Oggi è possibile rispondere alle necessità e soddisfare le aspettative dell’uomo che vuole mantenere
un aspetto giovane e in forma, attraverso una visita accurata di Medicina Estetica e un Check up cutaneo o dermocosmetologico. Un esame diagnostico che precede qualsiasi trattamento preventivo e/o correttivo che si effettua in medicina estetica, attraverso il quale è possibile valutare parametri cutanei (idratazione, sebometria, sensibilità ed iperreattività) e formulare una prescrizione cosmetologica mirata e un piano di trattamenti personalizzati.

La Medicina Estetica per Lui comprende anche:

  • Biostimolazioni cutanee
  • Peeling chimici
  • Filler
  • Tossina Botulinica
  • Radiofrequenza

Un viso sano, luminoso, curato è il giusto desiderio anche dell’uomo, per aumentare non solo la fiducia in se stesso, ma anche per la sua vita lavorativa, affettiva e sociale.

Continua a seguirci:
Tweet 20

Scrivi un commento

Articoli che ti potrebbero interessare